Language : it
Currency : EUR

Il carrello è 0 Articoli

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 articoli nel tuo carrello. Il tuo carrello contiene un oggetto.

Totale prodotti (Tasse incl.)
Totale spedizione (Tasse incl.) Spedizione gratuita!
Totale (Tasse incl.)
Continua lo shopping Procedi con il checkout

Taurasi , un vino straordinario che parla di Irpinia e di storia.

Taurasi , un vino straordinario che parla di Irpinia e di storia.

Taurasi , un vino straordinario che parla di Irpinia e di storia.

Un vino che si può semplicemente definire GRANDE. Talvolta ci dimentichiamo di annoverare l'Aglianico fra i vitigni italiani più straordinari. Bene, questo è il vino che ci fa capire quanto una simile mancanza sia imperdonabile. Ci troviamo a Taurasi,un minuscolo paese arroccato sulle ripide colline irpine, in una zona selvaggia, difficile da raggiungere, eppure così importante ormai per la sua produzione vinicola da meritare il gran viaggio per raggiungerla. In base alle ricerche effettuate da alcuni studiosi, Taurasi corrisponderebbe ad un villaggio fondato dai Romani mentre altri la collegherebbero all'antica Eclanum sabellica con riferimento al TORO mitico animale, condottiero della tribù dei taurasini, che all'epoca abitavano l'Irpinia tra le odierne province di Avellino e Benevento, cioè gli "Ager Taurasinus". Nei secoli,  si sono succedute dominazioni varie e anche venti tragici come la pestilenza che hanno più volte messo a rischio la sopravvivenza degli insediamenti, ma la coltivazione della vite qui è sempre stata fondamentale e proprio al tempo dei Romani si parlava delle Vigne Optimae di Taurasia e di Vitis Ellenica, poste nei possedimenti di Livia Drusilla seconda moglie dell'imperatore Augusto.

 
Ed eccoci a parlare del vitigno principe di questa terra, l'Aglianico. Testimonianze antichissime parlano di questo vitigno probabilmente di origine greca ( il nome potrebbe derivare da ellenico... aglianico) presente nella zona del Vulture ( è citato da Orazio), nel beneventano e appunto in Irpinia, a Taurasi e dintorni, dove viene prodottoi questo rosso potente ed elegante, tanto da essere spesso menzionato come il Barolo del Sud. Ha infatti caratteristiche di struttura che ricordano i migliori nebbioli ed una capacità di invecchiamento sorprendete, anzi, straordinaria.

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code
Attendere prego ...